Nell'ultimo decennio A.I.M.E. si è specializzata nella progettazione e sviluppo di linee di impianti robotizzati per l’assemblaggio, la giunzione e la saldatura automatica di telai metallici.

La fase di progettazione si traduce in uno studio attento e scrupoloso della soluzione più idonea ed efficace per il cliente, che consenta di incrementare la produttività, la qualità e nel contempo di diminuire i costi. L'oggetto da saldare diventa soggetto principale dello studio, in quanto solo così è possibile comprendere al meglio quali sono le problematiche principali nei telai metallici e quali elementi comportano operazioni più complesse.

 

La saldatura viene eseguita all'interno di celle robotizzate, costituite da robot asserviti da maschere pneumatiche e configurabili in base agli spazi e alla capacità produttiva. Questi sistemi multi robot consentono:

  • Gestione della produzione tramite un sistema di comunicazione multidirezionale tra processi produttivi e prodotti;
  • Controllo da remoto sia della quantità di telai saldati e da saldare, sia della materia prima presente in magazzino, per una pianificazione del lavoro ottimale.

In caso di telai complessi è possibile realizzare dispositivi accessori per una migliore saldatura, quali torni, slitte, posizionatori, trasportatori o maschere pneumatiche.

Nell'immagine è possibile vedere un impianto di saldatura automatica con 4 robot antropomorfi disposti in linea, con maschera rotante frontale e trasportatore per il telaio finito.